giovedì 20 novembre 2014

Recensione | La prima cosa bella - Dante B.

Buon pomeriggio a tutti, lettori!
Sono in preda ad una brutta botta influenzale. Mi sembrava strano non averla ancora beccata, la aspettavo da un momento all'altro.
Per tirarmi su, ho deciso di rispolverare dalle bozze la recensione di uno dei libri che più ho adorato in quest'ultimo periodo. Probabilmente non sarà una novità per voi, visto che ve ne ho parlato in continuazione, ma non sono mai riuscita a mettermi seduta e scriverne una recensione come si deve.
Ancora adesso non sono pienamente soddisfatta.
Non riuscirò mai a farvi capire quanto mi sia piaciuta La prima cosa bella.


La Prima Cosa Bella
DANTE B.


 Autopubblicato ▲ PRESTO IN LIBRERIA 

TRAMA: Esiste solo l'amore non corrisposto» questa è la convinzione di Dante Berlinghieri, 21 anni, nerd appassionato di cinema e fumetti. Tra una birra nel solito posto, un esame all'università e una sosta in fumetteria la sua vita scorre più o meno tranquilla. Ma una sera come tante, in uno dei soliti posti, arrivano anche le ragazze e da quel momento il mondo di Dante verrà completamente capovolto. Si ritroverà promosso al ruolo di regista, in un film amatoriale; innamorato perso di una ragazza che non lo considera; oggetto dell'affetto di una ragazza che lui non considera. Pronto a correre per il gran finale sullo sfondo del carnevale di Venezia. In questa biografia inventata, tra le scene dei suoi film preferiti, Dante scopre che nulla è come sembra . 


Amor che a nullo amato amar perdona...porco cane!

Ormai lo sapete: amo scrivere le recensioni dei libri che non mi sono piaciuti.
Mi piace spiegare con precisione perché quel determinato libro non mi sia piaciuto, mi piace sottolineare le parti che, secondo me, non reggono, mi piace creare spunti di eventuale discussione.
Con i libri che ho adorato, invece, è tutta un'altra storia. 
Come faccio ad esprimere a parole quanto mi sia piaciuto quel libro? Come faccio a farvi capire il perché?
Con La prima cosa bella mi trovo nella difficile situazione di dovervi spiegare perché, una volta letta l'ultima pagina, mi sono attaccata al telefono e ho supplicato le mie amiche di catapultarsi su Amazon ed acquistarlo all'istante.
« In questo genere di storie 'giovanili' succede sempre. Come se, per completare l'affresco della vita, si debbano per forza contemplare la depressione e le preferenze sessuali. Come se la loro presenza fosse una sorta di quota di mercato riconosciuta a priori. Il che, a pensarci bene, è molto ipocrita. Odio le storie che forzano la simpatia del lettore mettendoci il gay buffo a tutti costi o, peggio ancora, cercano le lacrime mettendoci il depresso che si uccide. Il minimo che chiedo ad una storia è che sia onesta. Il minimo che chiedo ad un autore è che sia sincero. »

La prima cosa bella è la storia di Dante e della sua vita, incasinata quanto solo quella di un ragazzo di 21 anni può esserlo. È la storia della sua passione per il cinema e del suo feticismo per i fumetti, del suo ultimo esame prima della laurea, dei suoi amici poliedrici, dei suoi innamoramenti senza speranza. È una storia scandita da riferimenti cinematografici continui, di quelle citazioni che solo un vero nerd può cogliere e apprezzare, di camei di personaggi immortali. E sì, è la storia di un amore cieco e lento di comprendonio, che si concede il tempo di crescere, di sbagliare, di rovinare tutto.
Ci troviamo davanti alla prova che non serve avere tra le mani una trama ricca di colpi di scena e di svolte impreviste per tirare fuori un bel libro. A volte, uno sviluppo prevedibile passa in secondo piano, quando si ha a disposizione uno stile narrativo invidiabile e dei personaggi che si tengono in piedi da soli.
Il racconto di Dante scorre che è una meraviglia verso una destinazione predefinita che, nonostante gli spunti originali, non imbocca deviazioni compromettenti. Ma vogliamo mettere il piacere di godersi il viaggio? Sappiamo dove stiamo andando a parare, ma il come ci si arriva fa passare tutto in secondo piano.
« Solo le storie inventate hanno una morale, o un senso, ma la maggior parte delle storie vere sono accozzaglie di fatti concatenati da tenui implicazioni logiche. »
Ho adorato tutto di questo libro. Ogni singola virgola posizionata sulla pagina mi sembrava al posto giusto e, più volte, mi sono ritrovata a pensare "Geniale. Geniale!" senza sapere effettivamente il perché.
Forse perché sono entrata in contatto con personaggi così ben fatti da sembrare reali quanto me, forse perché mi sono ritrovata a ridacchiare come un'idiota di fronte a certi passaggi, forse perché mi sono riconosciuta così tanto in Dante e i suoi errori continui e, soprattutto, in Beatrice e nel modo in cui viene percepita dal mondo esterno (condividiamo il problema degli occhi inquietanti, quindi si è guadagnata in un secondo tutta la mia simpatia).
« Ero disposto ad ammettere di aver capito anche il finale di Donnie Darko, pur di farlo tacere. »
Vogliamo aprire la parentesi riferimenti nerd? Apriamola un secondo, perché le citazioni a Doctor Who, alla filmografia classica, a Harry Potter e Star Wars mi hanno letteralmente conquistata.
Come potevo restare impassibile davanti a Dante che, indossando una sciarpa lunga e larga, si vanta del suo look alla Tom Baker?
Non potevo. Gli ho consegnato un pezzettino del mio cuore inscatolato e infiocchettato.

Per farla breve, vi consiglio La prima cosa bella con tutta me stessa. Una storia di vita vera, una storia di sbagli e imperfezioni, una storia davanti alla quale difficilmente riuscirete a restare indifferenti.
Dante B., Bianca, Marghe o comunque tu voglia farti chiamare: grazie per avermi regalato una storia onesta. Grazie per essere stata un'autrice sincera.

E' stata una delle recensioni più difficili da scrivere in assoluto.
Ora, come al solito, la parola passa a voi. 
Io, intanto, mi siederò qui in un angolo e aspetterò che Dante approdi in libreria. Ho bisogno di averlo fisicamente nella mia libreria.
Un bacio a tutti!



22 commenti:

  1. Grandissima Bianca.
    E mitico Dante :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mitico Dante, nonostante a volte abbia scatenato i miei istinti violenti! :3

      Elimina
  2. ti dirò che dante avrei voluto prenderlo a calci per tutto il libro! ho adorato ogni singolo riferimento Nerd e la nostra Bianca è un maledetto genio!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io lo avrei preso a calci volentieri, in alcuni punti!
      Ma è troppo imbranatello per non essere adorabile *-*

      Elimina
  3. Sono sempre più convinta a leggerlo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fallo, Robin!
      Non te ne pentirai *-*

      Elimina
  4. Come ti capisco... anche io ho un problema con le recensioni positive >__<
    Questo libro qua me lo sono perso su amazon: quando è entrato nel mio radar era già stato scoperto da una CE, quindi devo aspettare l'uscita ufficiale :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so se darti della sfortunata perché non lo hai ancora letto, o della fortunata perché puoi leggerlo per la prima volta *_*

      Elimina
  5. Ok ne avevo già sentito parlare bene ma dopo la tua recensione lo metto in WL. Ora voglio leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero ti piacerà quanto è piaciuto a me!

      Elimina
  6. Io aspetto anche un secolo, se poi la recensione è così. Sei troppo bona Y___Y sono commossa. davvero <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto merito tuo! Tutto merito tuo! <3

      Elimina
  7. ho l'ebook ancora da leggere, devo farlo assolutamente (oltretutto i riferimenti nerd li conosco e amo tutti)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggilo, Chiara! Tipo adesso +.+

      Elimina
  8. Sinceramente all'inizio non l'avevo calcolato molto, ma ora credo proprio che ci farò su un pensierino^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice di averti fatto cambiare idea :3

      Elimina
  9. Complimenti per la recensione! :) Scrivere le recensioni dei libri che mi sono piaciuti manda sempre nel panico anche me, ma tu ci sei riuscita benissimo! *_* E a me non resta che chiedermi perché accidenti non l'ho ancora letto?!?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore *-*
      Spero davvero ti piacerà!

      Elimina
  10. *Claudia rispunta fuori dopo essere caduta in letargo per settimane*

    So benissimo quanto ti sia piaciuto e perché. Lo so perché io ho terminato di leggerlo ieri notte e...e...si ama.
    Recensione superlativa <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao piccola Cla! <3
      Sono felicissima che sia piaciuto anche a te *-*
      Ma... non avevo dubbi! :3

      Elimina
  11. Ciao! So che avevo detto che sarei stata assente per un pò ma alla fine ho ceduto.... e infatti vorrei invitarti ad un BlogTour con ben 5 premi in palio.
    Se passerai, ti ringrazio! ^^
    http://emozionidiunamusa.blogspot.it/2014/11/il-volo-della-falena.html

    RispondiElimina