venerdì 12 febbraio 2016

Recensione | La Moglie del Califfo - Renée Ahdieh

BUON INIZIO WEEK END A TUTTI, LETTORI!
Avevo un qualcosa tipo quattro post pronti per oggi, ma mi sono accorta che la mia ultima recensione risale a più di un mese fa, il che è proprio una vergogna.
Perciò, rimando tutto a domani e abuso di questo venerdì per lasciarvi il mio parere su un romanzo di cui si sta parlando un bel po', visto che è stato pubblicato solo la settimana scorsa.

La moglie del califfo
REN
ÉE AHDIEH 
The Wrath and the Dawn #1

 Newton Compton ▲ Rilegato 384 p. ▲ 10,00 € 

TRAMA: « Ogni volta che il sole cala sul regno di Khalid, spietato califfo diciottenne di Khorasan, la morte fa visita a una famiglia della zona. Ogni notte, infatti, il giovane tiranno si unisce in matrimonio con una ragazza del luogo e poi la fa uccidere appena sorge il sole, dopo aver consumato le nozze. Ecco perché tutti restano sorpresi quando la sedicenne Shahrzad si offre volontaria per andare in sposa a Khalid. In realtà, ha un astuto piano per spezzare quest’angosciosa catena di terrore, restando in vita e vendicando la morte della sua migliore amica e di tante altre fanciulle sacrificate ai capricci del califfo. La sua intelligenza e forza di volontà la porteranno a superare la notte, ma pian piano anche lei cadrà in trappola: finirà per innamorarsi proprio di Khalid, scoprendolo molto diverso da come appare ai suoi sudditi. E Shahrzad scoprirà anche che la tragica sorte delle ragazze non è stata voluta dal principe. Per lei ora è fondamentale svelare la vera ragione del loro assurdo sacrificio per spezzare una volta per tutte questo ciclo di morte. »


Alzi la mano chi non è diffidente nei confronti di romanzi stra-osannati. Ecco. Credo di averlo scritto almeno un centinaio di volte, ma lo ripeto giusto per sottolineare la cosa: le mie aspettative nei confronti di un libro sono inversamente proporzionali ai raiting che vedo comparire nelle varie recensioni.
Questo non perché non mi fidi dei blogger in questione, ma semplicemente perché finisco sempre per immaginare cose meravigliose e poi mi ritrovo con romanzi un po' meh, che avrei potuto anche apprezzare se non mi fossi aspettata - chessò - un libro con la risposta al senso della vita.
LA MOGLIE DEL CALIFFO (il cui titolo mi fa rabbrividire, ma non penso sia carino sparare sulla croce rossa, considerando che ci sarebbe potuto andare peggio coff coff La Moglie Bambina coff cofflo avevo puntato già quando era uscito in lingua originale. Motivi? La copertina meravigliosa, l'ambientazione arabeggiante e il richiamo a Le Mille e Una Notte
Dopo aver letto due romanzi sullo stesso filone (Il Dominio del Fuoco e Rebel), avevo quasi paura di trovarmi con la stessa solfa trita e ritrita, come capita ogni qual volta si impone un nuovo tormentone sul panorama editoriale.
Fortunatamente, non è stato così.

LA MOGLIE DEL CALIFFO (eack), come abbiamo già detto, è un retelling de Le Mille e una Notte. Per chi non è familiare con la vicenda, il succo della cosa vuole che un califfo prenda ogni giorno in moglie una ragazza diversa, per poi ucciderla al sorgere del sole. Il ciclo si ferma nel momento in cui Sherazade, una delle mogli, escogita uno stratagemma per sopravvivere fino al giorno successivo: racconta una storia al califfo e si interrompe sul più bello. Il califfo, desideroso di conoscere la storia, proroga la sua condanna ogni giorno, finché non finisce con l'innamorarsi di lei.
La storia della Ahdieh si basa sullo stesso presupposto. Shahrzad, la nostra protagonista, si offre volontaria per andare in sposa al califfo Khalid, dopo che questi ha ucciso la sua migliore amica. Ovviamente, Shahrzad è mossa di spirito di vendetta e spera che, con un po' di astuzia, riuscirà a trovare l'occasione per far fuori il responsabile di così tanti omicidi.
Questo è solo il punto di partenza, perché poi il romanzo - com'è giusto che sia - segue una sua linea. Al suo interno trovano spazio richiami ad altre fiabe, come quella di Barbablù e l'immancabile La Bella e la Bestia, che si fondono alla perfezione tra loro dando vita ad un retelling con la R maiuscola.

La faccio breve, perché ultimamente tendo sempre a buttare giù recensioni chilometriche (e penso che voi tutti skippiate la parte centrale e finiate a vedere solo i Wolverine, birbantelli...): LA MOGLIE DEL CALIFFO mi è piaciuto da morire.
Ho adorato l'ambientazione, caratteristica e suggestiva, che mi ha piacevolmente ricordato le atmosfere di Aladdin. C'è una parte in cui tutti gli emiri arrivano in visita al palazzo del Califfo e la mia mente non riusciva a fare altro che pensare a questo.
Mi sono piaciuti molto anche i personaggi, soprattutto Shahrzad, il che è una novità perché di solito tendo a non sopportare le eroine dei romanzi (troppo spocchiose, troppo succubi, troppo piatte). Lei, invece, parte con una buona tempra morale ed un carattere già forte di suo e, soprattutto, ha una buona evoluzione psicologica nel corso della storia. Promosso anche Khalid, che riesce ad essere ombroso, tormentato e con una storia triste alle spalle, senza però comportarsi da idiota misogino, cosa che sembra essere essenziale negli YA\NA degli ultimi tempi altrimenti meno 10 punti a Grifondoro.
L'inopportuno triangolo amoroso, però, ha quasi rischiato di distruggere tutto ciò che c'è di positivo in questo romanzo. Per fortuna, l'autrice riesce a gestirlo bene - per quanto si possa gestire bene un triangolo -, perché in fondo, dal punto di vista di Shahrzad, il problema non sussiste proprio. Questo ci collega alla parte romance del libro, che ho trovato un po' affrettata: insomma, sti due si conoscono appena e già volano parole abbastanza pesanti e dichiarazioni di intenti appassionate.
Non fraintendetemi. Sul momento la cosa non mi ha dato fastidio e ho dovuto ragionarci a mente lucida per rendermene conto, anche perché mi fregava poco dei sentimenti dei due, visto che volevo scoprire il motivo per cui Khalid facesse fuori le ragazze.

...e meno male che dovevo farla breve! In conclusione, io LA MOGLIE DEL CALIFFO ve lo consiglio. È un buon retelling, con un mucchio di spunti originali e dei personaggi ben delineati. Stalkererò l'autrice senza sosta, affinché si sbrighi a darci il seguito.

Allora? Che ve ne pare? Spero di essere riuscita ad incuriosirvi. Nel caso vogliate saperne di più e vogliate provare a vincerne una copia, vi segnalo il BLOG TOUR organizzato da cinque fantastiche blogger.
Come al solito, ditemi che ne pensate!
Un bacio!

28 commenti:

  1. Bello, bello, bello. Ne ho sentito parlare così tanto... ma sono come te: i miei gusti odiano le grandi aspettative, spesso deluse. Leggendoti ho capito che devo assolutamente leggerlo, grazie!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati! Spero ti piacerà quanto è piaciuto a me! :)

      Elimina
  2. Questo libro mi ispira e non mi ispira allo stesso tempo D:
    Mi sa che per togliermi il dubbio non mi resta che leggerlo xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso capire benissimo la sensazione XD
      Fammi sapere se deciderai di leggerlo *-*

      Elimina
  3. E allora dillo che ti sei messa d'accordo con tutta la blogsfera per farmelo leggere XD
    Cmq a me le recensioni lunghe piacciano (sia leggerle che scriverle :P) quindi dilungati quanto ti pare *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Kate, se poi non ti piace io non voglio sapere niente v_v

      Diciamo che io ho un'antipatia di fondo per le recensioni troppo brevi. Come fai a farmi capire che libro ho davanti, se non me ne parli per bene?
      Poi ci sono quelle farcite di paroloni e belle espressioni che, però, non dicono nulla. Ma questo è un altro discorso :P

      Elimina
  4. C'è il blogtour, poi c'è la tua recensione, ho voglia di leggere anche io questo romanzo! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggilo, Cri! *w* penso proprio che possa piacerti!

      Elimina
  5. L'avevo già adocchiato in lingua, per la splendida cover, e tutte queste recensioni positive non fanno che accrescere la mia voglia di leggerlo! :)
    Anche se pure io sono un po' come te, riguardo i libri tanto osannati, spesso rimango delusissima, viste le aspettative altissime che mi faccio xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti di solito cerco di approcciarmi ad un libro senza leggere nessun parere al riguardo.
      Con i libri di cui si parla tanto, però, è praticamente impossibile ç_ç

      Elimina
  6. The wrath and the dawn mi é piaciuto moltissimo (mi rifiuto di usare il titolo italiano), più di quanto mi aspettassi.Finalmente un protagonista forte ed una storia d'amore descritta con parole profondamente poetiche che per una volta tanto non risulta leziosa (io sono il grinch delle cose sdolcinate ahaha). Senza poi dimenticare l'ironia...tra Sharzad, Jalala e Despina non so chi mi ha fatto ridere di più.
    Riguardo al romance affrettato, sul momento non me ne sono resa conto e per una volta tanto non mi infastidito anche perché ad una certa (verso la fine del romanzo) si dice che sono passati due mesi...
    Comunque fa niente, conosco gente che parla di "amore della mia vita" dopo due giorni...quindi se succede nella realtà...lo concedo alla finzione (almeno nella finziona ha più senso ahah).
    Riguardo al triangolo (il triangolo no no no) come hai detto te...non é davvero un triangolo...é solo Tariq che non se ne vuole fare una ragione (amen).
    Per tagliare corto...voglio il seguito...quando arriva Maggio? :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, l'ironia è una delle cose che più mi è piaciuta :3
      È vero che ad un certo punto dice che sono passati due mesi, ma all'inizio Sharzad e Khalid passano così poco tempo insieme che io non sono riuscita ad avvertire lo scorrere del tempo, non so se mi spiego.
      Comunque... Maggio arriverà sempre troppo tardi ç_ç voglio il seguito ADESSO!

      Elimina
  7. Anch'io divento sospettosa quando tutti osannano un libro ma per questo sto facendo un'eccezione, perché ne parlate tutti non benissimo ma di più. XD Non avessi letto tutte queste belle recensioni poi non me lo sarei filata di striscio per colpa del titolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto. A vederlo in libreria, con un titolo del genere... lo avrei evitato come la peste XD

      Elimina
  8. Buon pomeriggio Mel ^^
    Io avrei una domandina sulla traduzione. Come l'hai trovata? :)
    L'orrore si prova solo leggendo il titolo? xD
    Perché io continuo ad essere perennemente combattuta tra la pesaculità di leggere in lingua e la voglia di gustarmelo a pieno in originale onde evitare traduzioni da pelle d'oca xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cla! :)
      Guarda, non mi sono focalizzata più di tanto sulla traduzione, il che significa che è fatta decentemente XD di solito gli orrori mi saltano subito all'occhio e mi fanno venire voglia di abbandonare il libro.
      Invece credo proprio che qui tu non corra troppi pericoli :)

      Elimina
  9. L'ho in ebook, lo leggo appena finisco Cinder :3 mi ispira un sacco, spero non mi deluda!

    RispondiElimina
  10. cccccciao Mel, aspettavo con ansia la tua recensione e ti avevo detto che l'avrei aspettata per decidere o meno di leggere il romanzo ..ma, mi dispiace, l'ho già iniziato. sono al 54% precisamente e sono lo sto amando! alla follia!

    anch'io come te voglio scoprire perché Khalid fa fuori tutte le ragazze ..però so che sono lontana dallo scoprirlo. so solo che per ora sto adorando Shazi più di tutti, e anche Jalal ..Jalal si rivela mooolto interessante :)

    x

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ronnie!
      Ti capisco, io l'ho divorato in un pomeriggio. Questo libro crea dipendenza!
      Anche io adoro Jajal *-*

      Fammi sapere che ne pensi, appena finisci di leggerlo!

      Elimina
  11. Aaaw non vedo l'ora che mi arrivi *_* sono un po' preoccupata per questa sorta di insta-love (se così possiamo chiamarlo), ma sono fiduciosa *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A suo favore, va detto che non pesa molto :) anzi, alcuni non lo hanno neanche notato! Spero ti piaccia :)

      Elimina
  12. Questo libro era nella mia wishlist già da quando è uscito in lingua! Ora penso proprio che dovrò prenderlo *o*

    RispondiElimina
  13. Ce l'ho pronto per iniziarlo, spero mi piaccia *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *_____*
      Fammi sapere che ne pensi!

      Elimina
  14. Lo leggerò molto presto ;) Ciao Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria!
      Spero ti piacerà! :3

      Elimina